ARTPOP: timeline di una lunga e tortuosa campagna promozionale

lady gaga logo

Come promuovere il lancio dell’album pop più atteso del 2013 in una ventina di passaggi, da un tatuaggio allo spazio.

05/08/2012
Lady Gaga mostra su Instagram il tatuaggio col titolo del suo prossimo album: ARTPOP.

Precisa poi su Twitter che va scritto in STAMPATELLO.

11/07/2013
In occasione di una festa alla Gagosian Gallery di New York, Lady Gaga inaugura ufficialmente l’era di ARTPOP.

Viene diffusa la prima immagine della campagna ed è firmata da Inez & Vinoodh (in seguito si scoprirà che non è la copertina dell’album).

In un comunicato stampa, viene reso noto che ARTPOP sarà accompagnato da un’app e vedrà la collaborazione degli artisti Marina Abramovic, Jeff Koons, Robert Wilson e ancora Inez & Vinoodh.

Viene descritto con le parole reverse warholian expedition.

19/07
Viene diffusa la copertina del primo singolo, “Applause”, sempre firmata da Inez & Vinoodh.
08/08
EEEEEEEEEEEEEEEEE Lady Gaga sperimenta il metodo Abramovic EEEEEEEEEEEEEEEEE

Come fa notare Popjustice, a esattamente nove mesi dall'uscita prevista di "Applause", Gaga aveva twittato che la sorella minore di The Fame Monster era nel suo utero. Questa è una cosa abbastanza pazzesca.

10/08
...ma "Applause" è un parto prematuro: è leak.
Lady Gaga non la prende benissimo. Coglie l'occasione per sfogarsi contro i blogger perché non capiscono niente (GRAZIE, EH) e sostiene che le uniche opinioni valide sulla sua musica siano quelle dei fan e degli studiosi. Giornalisti: non pervenuti.

12/08
Lady Gaga dichiara uno stato di POP EMERGENCY su Twitter. Per evitare che continui a circolare il leak, la canzone viene pubblicata con una settimana di anticipo su iTunes.

Negli Stati Uniti, raggiunge la quarta posizione e ha superato il milione di copie; nel Regno Unito, arriva quinto. In Italia, è disco d'oro (più di 15.000 copie) e raggiunge la seconda posizione.

13/08
Per aumentare le vendite (finora sotto gli standard della cantante), Gaga inaugura uno spudorato concorso: i fan che raccoglieranno più screenshot con la prova di acquisto avranno diritto a un meet & greet dopo l'iTunes Festival. Su Craigslist, c'è chi offre prestazioni sessuali in cambio di scontrini virtuali (potrebbe essere un fake) (ma potrebbe anche non esserlo).

18/08
(Non c'entra con la campagna promozionale ma...) Perez Hilton è nell'appartamento di Gaga oh mio Dio. O meglio, è nell'edificio dove Gaga ha una casa. Gaga, anziché dire a quel fan: "E tu invece che ci fai lì?", comunica al portiere di lasciarlo entrare affinché indaghi. Pare che Perez volesse comprare una casa in quel palazzo.
19/08
Il video di "Applause", diretto da Inez & Vinoodh, viene presentato in anteprima a Good Morning America. Su Twitter, Gaga lascia l'onore di distribuire il link ufficiale al loudest fan. Ci sarebbe anche il lyric video, ma evitiamo.

20/08
Bill Werde di Billboard rimprovera l'artista per avere twittato il link a una playlist con "Applause" in loop (le visite su Vevo ora vengono conteggiate nelle classifiche ufficiali). Gaga si scusa e dice di avere soltanto copiato e incollato il link da un fan.
22/08
Chissà dove si posiziona questa pubblicità coi criceti in cura dimagrante all'interno della visione artistica e concettuale di Gaga.
25/08
Lady Gaga apre i VMAs con "Applause". Il giorno dopo, il mondo parla di tutt'altro.
01/09
Lady Gaga apre l'iTunes Festival 2013 (da lei ribattezzato #swinefest). Durante il concerto, visibile in streaming gratuito da tutto il mondo, esegue solo otto brani nuovi. Salta la partecipazione del rapper T.I. per problemi di visto.

Una settimana dopo torna a Good Morning America per cantare "Applause" in un'esibizione ispirata a Il mago di Oz.

07/10
Attraverso una partnership con Clear Channel Outdoor, Lady Gaga svela la copertina di ARTPOP con cartelloni piazzati in 18 città del mondo. Il tutto è anche visibile con una diretta streaming da Times Square e i fan, twittando l'hashtag prestabilito, aiutano a scoprire nuovi tasselli dell'opera nel corso di una mezz'ora. (Che fatica.)

La copertina è firmata da Jeff Koons e Botticelli (nessuno dei due è il tizio nella foto).

10/10
Esce il lyric video di "Aura" con scene tratte da Machete Kills di Robert Rodriguez (in cui Lady Gaga recita una parte).

15/10
Modesta.
21/10
Esce il singolo promozionale "Do What U Want" con R. Kelly. La copertina è di Terry Richardson. È un culo.

Il brano ha un successo inaspettato e viene promosso a singolo ufficiale. Negli Stati Uniti, vende 156.000 copie nella prima settimana e raggiunge la 13° posizione; nel Regno Unito, dove non può entrare in classifica perché è considerato un incentivo al pre-order dell'album, vende quasi 23.000 copie.

24/10
Lady Gaga torna in Europa. Canta "Gypsy" a Berlino per la prima volta, si esibisce all'X Factor britannico, propone il terzo singolo "Venus" al club G-A-Y di Londra. Coglie anche l'occasione per spogliarsi, e la cosa fa sentire "triste" il 41% dei lettori del Corriere.
03/11
Durante la prima edizione degli YouTube Music Awards di New York, Lady Gaga canta "Dope" in un intimo live music video girato da Spike Jonze.
05/11
ARTPOP è disponibile in esclusiva per gli abbonati della compagnia telefonica britannica O2 con una settimana d'anticipo sulla pubblicazione. Nello stesso giorno, l'album è anche in streaming su iTunes Radio per gli Stati Uniti.
Peccato che, nel weekend precedente, abbia iniziato a circolare il leak.

06/11
Nel 2015, per non farsi mancare nulla, l'artista si esibirà nello spazio grazie a Virgin Galactic durante il festival Zero G Colony – qualunque cosa sia. È anche il suo unico concerto dal vivo fissato per ora.
11/11
ARTPOP è qui.

In attesa dei risultati di vendita, Metacritic fa la media delle recensioni ottenute finora e il punteggio è 62 (il più basso per un album in studio di Lady Gaga finora).

(Volendo, la mia recensione è su Rockol.)

  • Abraxas

    Koons, Botticelli e Bernini.

  • Alessandro Alicandri

    Ti voglio bene

  • la rospa

    wow, sono rimasta affascinata! (però su firefox si visualizza male :()

  • poptopoi

    (Un mese dopo…) Ora il problema con Firefox dovrebbe essere risolto.