Fabio Fazio a Sanremo 2013: mettiamo le mani avanti

Caro Fabio Fazio,

La notizia del giorno è che condurrai Sanremo 2013 ed è un’ottima notizia. Hai scongiurato la minaccia Carlo Conti (non che nessuno ci abbia mai creduto veramente, eh) e i due Festival da te condotti sono stati tra i migliori della storia. Nel lontano ’99, però, venivi da programmi di intrattenimento leggero. Ora, tra una messa cantata e l’altra, ho paura che l’intrattenimento leggero tu ti sia dimenticato come si fa. Mettiamo subito un po’ di cose in chiaro.

1. La Littizzetto. Bravamabasta. Sono secoli che propone le stesse cose e le vostre dinamiche sono più stantie e prevedibili di quelle tra Bonolis e Laurenti. Vada per un’ospitata, ma come conduttrice no.

2. Geppi Cucciari e Virginia Raffaele sono la scelta più ovvia. Saviano e Filippa Lagerback vanno bene, ma a ruoli invertiti: lei fa un monologo sul sistema sociale svedese e lui fa la valletta muta.

3. Il tuo gruppo preferito sono gli R.E.M. Gli R.E.M. si sono sciolti e non potrai averli a Sanremo come nel ’99. Però potresti sempre invitare Michael Stipe. Ora lui s’è messo in testa che vuol fare il fotografo, il pittore, il ragazzo di Macao e altre storie che francamente ho smesso di seguire insieme al suo Tumblr, ma un modo per farlo scendere in Riviera esiste. Ti insegno un trucchetto: prima inviti tale Perfume Genius e poi telefoni a Michael dicendo che hai confermato la presenza del suo protégé e sarebbe tanto bello se ci regalaste un duetto esclusivo. Sta’ a vedere che lui ci casca.

4. Vabbè, dai, invita pure Sting, lo so che ci tieni. Vorrà dire che uscirò a fumarmi una sigaretta durante la sua esibizione.

5. Si dice che il sindaco di Sanremo vuole spostare il Festival dall’Ariston al mercato dei fiori per questioni economiche. Si sa che quel teatro è da sempre inadeguato per ospitare il più grosso programma della televisione italiana (è la sottile linea tra tradizione e ostinazione), ma un Festival nel mezzo del nulla e in una struttura creata per tutt’altro scopo non mi sembra un’ideona. E buona fortuna ai tecnici del suono. Se Sanremo è in genere “il luna park del giornalista musicale” (cit. Gianni Sibilla), lì potrebbe trasformarsi nel lager del giornalista musicale. Insomma, fa’ da mediatore e risolvi ‘sto inghippo.

5bis. No, niente, ho visto le foto del mercato dei fiori e mi sono ricordato che ha un ampio parcheggio. Mi rimangio tutto, fatelo al mercato dei fiori ché in centro trovare un buco per mettere la macchina è sempre un’impresa.

6. La Mannoia NO.

7. Ammesso che anche nel 2013 qualcuno mi paghi per andare a scrivere scemenze in sala stampa, se mi fai un Festival troppo bello, io resto senza cose da criticare. Pensa anche a noi: mettici un po’ di brutture qua e là, qualche capro espiatorio facile, un comico populista, Pupo, il tuo amico Emanuele Filiberto… Insomma, non lasciarci senza qualcosa da deridere. Grazie.

8. Niente tributi a De André.

9. Daniele Silvestri, Cristina Donà, Cesare Cremonini, Niccolò Fabi, Max Gazzè, Paola Turci, Marina Rei, Meg, Erica Mou, Perturbazione, Alice. Mi sembrano proposte realistiche. Se proprio devi invitare qualcuno della fabbrica De Filippi, che sia Annalisa Scarrone. Se inviti Alessandra Amoroso, vincerà in automatico, fa’ attenzione. Qualche rapper ti tocca.

10. Ripeto: NIENTE TRIBUTI A DE ANDRÉ.

 

  • http://twitter.com/panapp panapp (@panapp)

    De André è nato il 18 febbraio, ripeto FEBBRAIO e ho detto tutto. È pur vero che l’anno prossimo il 18 casca di lunedì, ma questo credo non rappresenti un problema per Fazio.

  • Eddy Anselmi

    11. visita eurovision.tv e fatti spiegare di che cosa si tratta. E’ divertente.

  • Eddy Anselmi

    e l’edizione 2013 si svolge in Svezia.

  • Marta

    Per il tributo a De André mi sa che combatti una causa persa :)

  • sam diamante

    Fabiofazio non si scriveva tutto attaccato?
    Quasi sicuri: la farfallina di Gramellini e il monologo/recital post apocalittico di Claudio Baglioni. Televoto aperto solo a chi ha assistito almeno a un concerto diretto da Barenboim.
    Personalmente vorrei qualcuno che chiedesse il TILT a caso e desse ogni tanto la colpa a Peppi Nocera.

  • http://gravatar.com/pollygianda pollygianda

    Almeno Ivano Fossati pare essere andato in pensione… però se si dovesse scoprire che pure lui è un esodato, c’è caso che partecipi anche lui…

    N.B. A me Fossati piace, ma miscelato a Fazio e compagnia cantanti, trovo che sia un cocktail letale.