Björk Vika: le 7 migliori cover

E siamo già giunti alla penultima giornata della Björk Vika. Siete contenti? Ho contato almeno tre clienti soddisfatti, quindi è a tutti gli effetti un successo. Senza perdere tempo, oggi propongo i migliori tributi alla musica di Björk: sette cover belle o bellissime dopo il salto.

7. Ben Gibbard, “Jóga” (2004)

YouTube Preview Image

Che a Gibbard piacesse Björk l’avevamo già capito quando i Death Cab For Cutie si confrontarono con “All Is Full of Love” nel 2001. Qui riesce a trovare l’intimità in “Jóga” interpretandola in versione acustica per l’altrimenti trascurabile Read: Interpreting Björk, album tributo pubblicato in Giappone nel 2004.

.

6. DJ Shadow, “Mutual Slump” (1996)

YouTube Preview Image

OK, non è esattamente una cover di “Possibly Maybe”, ma ci vuole talento anche nel campionare. Bravino ‘sto DJ Shadow, secondo me farà strada.

.

5. Bon Iver, “Who Is It” (2011)

YouTube Preview Image

Recentissima cover di Bon Iver eseguita appena qualche mese fa. Manco a dirlo, per me è sì. Justin, che ti costa, registrala pure in studio.

.

4. Final Fantasy, “Possibly Maybe” (2008)

YouTube Preview Image

Uno dei pochi episodi felici di Enjoyed, pubblicizzatissimo tributo a Post di Stereogum. Tant’è vero che quando quest’anno hanno messo insieme una raccolta di cover per gli Strokes il mio primo pensiero è stato: “Finalmente ora toglieranno il banner del tributo a Björk”. Dicevamo. Final Fantasy. “Possibly Maybe”. “Lottery or car crash?” Splendore.

.

3. Paolo Angeli, “Desired Constellation” (2007)

YouTube Preview Image

La ragione per cui mi sono imbattuto in questo musicista italiano è proprio una sua serie di cover di Björk del 2007. Poi ho notato come ha pimpato la chitarra e la stima è cresciuta ancora di più. Da ascoltare anche “Unravel” e “One Day”.

.

2. Robyn, “Hyperballad” (2010)

YouTube Preview Image

Gli svedesi consegnano il prestigioso Polar Music Prize a Björk nel 2010 e, già che ci sono, mettono in mostra le meraviglie nazionali. Dal pubblico, Björk esibisce un’impeccabile poker face: commossa, impietosita, incazzata? Chi può dirlo. Personalmente avrei preferito che Robyn si confrontasse con un altro pezzo, ma… “Ma che cosa? Ma che davvero ti stai lamentando di ROBYN che canta una delle canzoni più belle di BJÖRK se non dell’UNIVERSO?” Avete ragione, la smetto.

.

1. Radiohead, “Unravel” (2007)

YouTube Preview Image

Non c’era nemmeno da pensarci su. Thom ha più volte detto che “Unravel” è la sua canzone preferita in assoluto – l’ha pure scritto a caratteri cubitali, una volta. I Radiohead eseguirono questa cover in uno dei loro webcast sperimentali di In Rainbows. Volete di più? Il remix di Pocket è ancora meglio e vince tutto:

YouTube Preview Image

.

 

  • http://giopota.wordpress.com giopopp

    Owen e Justin sempre al top, amori de mi vida.