Lost Topoi – 6×12 Everybody Loves Hugo

La settultima puntata della stagione si apre con un panegirico da parte del padre di Miles per il nostro caro Hugo – benefattore, filantropo, e orgoglioso patrocinatore delle moobs. Tuttavia, sua madre non riesce a essere felice per lui poiché desidera ardentemente una nuora: “Hijo mío, non è che in questa realidad parallela mi sei diventato ricchión?” A scanso di equivoci, la signora Reyes organizza un appuntamento al buio per il figlio, che dovrà incontrare una fantomatica Rosalita. La donzella, però, non si presenta al ristorante. Per fortuna che Libby passava di lì.

Non sarebbe stato bellissimo se, nella realtà parallela, Libby si fosse chiamata Rosalita e avesse fatto un’entrata da troione ispanico sulle note di “Bamboleio”? Quante occasioni di locura perse! E restiamo in tema perché Libby è clinicamente loca e, sedendosi al tavolo con Hurley, gli confessa di vedere frammenti di un’altra vita su un’isola nella quale si trovava anche lui. Poi arriva un signore che, scusandosi, la porta via: “Sono mortificato, sa, la mia paziente a volte non sa contenere gli spoiler”.

Hurley decide di affogare i suoi dispiaceri nelle coscette di pollo fritte di uno dei suoi fast-food, dove incontra Enzo Iacchetti Desmond. Il nostro caro brotha, dopo aver avuto la sua epifania, ha deciso di intraprendere la carriera di stalker e cerca tutti i passeggeri dell’Oceanic per far sì che anche loro “sentano” di aver vissuto una vita parallela. Quindi, convince Hurley a rivedere la schizoide con suadenti chiacchiere da bar sport (“Dai, brotha, tutte le donne sono un po’ pazze LOL”). Hurley va alla clinica dove Libby si è ricoverata di sua volontà (e questo basterebbe a concludere la diagnosi) e se la porta in gita per fare un pic-nic. Quanti ricordi! Lui le fa: “Io ti piaccio perché sei pazza”. Quest’uomo sa veramente parlare alle donne… Ma anziché prendersi un meritato ceffone, si guadagna un bacio con contorno di flashback epifanico. Ed è bastato un bacio! Pensa se facevano sesso! Avrebbero iniziato a vomitare il cofanetto di DVD della seconda serie.

E Desmond, novello Cupido, da lontano li osserva pensando “missione compiuta” e continua lo stalkeraggio altrove, nella scuola dove lavorano Ben e Locke. Ben crede sia un pedofilo, ma per fortuna è solo un assassino ed investe Locke con la macchina.

Sull’isola non succede granché. Richard continua a voler portare avanti il suo piano di far esplodere l’aereo, altrimenti il Male potrebbe sedersi in business class e atterrare sul resto del mondo (come se non ci fossero già abbastanza nubi e ceneri a intralciare il traffico aereo di questi tempi). Ma Hurley convince tutti dell’inadeguatezza del  progetto perché gliel’ha detto Michael. Cioè, doveva arrivare un morto per riportare il buon senso su quest’isola? Inoltre, uno dei grandi misteri di Lost viene spiegato: cosa sono i bisbigli che ogni tanto si sentono nella foresta? I morti. No, sul serio, tutto qui.

Hugo fa esplodere la Black Rock e persuade tutti ad andare a trovare Locke. Inoltre: Ilana è incauta con la dinamite, fa la fine di Arzt e a nessuno sembra interessare, Lapitus dice UNA battuta in tutto l’episodio, Sun scrive UNA battuta in tutto l’episodio e Desmond sembra aver fatto una scorpacciata di Xanax e di buon grado si fa gettare dentro a un pozzo.

Puntata deludente = Lost Topoi scadente. C’è un solo modo per peggiorare la situazione: concludere  con la terrificante battuta della settimana.

– Come verrebbe soprannominato Hugo se non avesse vinto alla lotteria?
– Le misérable.

  • marcellina

    per la chiusura della serie la FOX ha indetto un grande concorso con in palio un viaggio a LA per assistere all’evento finale…io ci provo non si sa mai

    http://fox.foxtv.it/lost/concorso